Il flusso di acqua da Piazza delle Sorgenti al parco dei mulini

L'acqua termale affiora in superficie all'interno della vasca di Santa Caterina, al centro di Piazza delle Sorgenti. La vasca ha pianta rettangolare e in corrispondenza del lato corto opposto a quello delimitato dal porticato è possibile osservare l'acqua che scaturisce dal sottosuolo gorgogliando per effetto di emissioni gassose.

La celebre piazza di Bagno Vignoni con la grande vasca
La piazza - sopra, in una foto scattata in primavera - assume un aspetto di particolare suggestione nelle fredde giornate invernali quando è più visibile il vapore acqueo che si leva in aria dalla vasca.

Il porticato di Santa Caterina che costituisce un lato della vasca, un tempo era un ponte che l'attraversava. Oggi invece l'acqua lo supera scorrendo sotto terra per poi ripresentarsi alla vista alcune decine di metri più a valle, al limite di Piazza del Moretto.

Il porticato di Santa Caterina visto da sotto

Lungo il "gorello" scavato nel suolo calcareo l'acqua corre veloce dalla parte superiore del Parco dei Mulini alla scarpata di nuda roccia che si affaccia sulla valle del fiume Orcia.

L'acqua scorre nel gorello lungo la parte superiore del Parco dei Mulini
Le colline visibili sullo sfondo si trovano al di là del letto dell'Orcia, nel comune di Castiglione d'Orcia.Continua ➔